ESITO RIUNIONE ACCORDO QUADRO CONSIP

consipSi è tenuto in data 18 ottobre, riunione presso la sede di Via Panisperna la riunione per l’accordo quadro CONSIP per i servizi di gestione integrata delle trasferte di lavoro. Presente per l’amministrazione il Direttore Manzo, il Dirett Rapporti Sindacali Ricciardi. Per la nostra O.S. presente il segr naz vicario Maiorana.

La nostra delegazione ha posto diversi interrogativi al Direttore sulla riservatezza dei dati, sulle modalità di accesso al sistema che avverrà attraverso un portale, sulla proposta della seconda classe per i viaggi in treno, non ammessa dal contratto.

L’Amministrazione ha precisato che la CONSIP ha messo a disposizione n. 4 agenzie di viaggio per garantire detto servizio di biglietteria con due opzioni, una che consente di verificare il prezzo più basso disponibile sul mercato su un determinato volo/aereo e scegliere con quale partire, e la seconda opzione riguarda l’aspetto di indirizzo, che è finalizzato ad accentrare i pagamenti nelle varie Prefetture.

Le scriventi OO.SS. hanno evidenziato inoltre la necessità di un maggiore approfondimento della problematica in questione con la Direzione Centrale per i Servizi di Ragioneria, prima di aderire all’Accordo quadro CONSIP per la gestione delle trasferte in O.P. delle Forze di Polizia e pertanto hanno chiesto all’Amministrazione di fornire a tutti i sindacati un link relativo dell’Accordo Quadro CONSIP.
Le OO.SS. del cartello hanno chiesto altresì chiarimenti per ciò che concerne l’utilizzo di titoli di viaggio “chiusi” o “aperti” per evitare di penalizzare il personale che si dovrà recare in trasferta, ed in particolare i colleghi che vengono comandati di servizio fuori sede in missione all’ultimo momento o nei giorni prefestivi e festivi, i quali, non avendo la possibilità di usufruire del biglietto per recarsi in missione, dovrebbero anticipare le risorse economiche di tasca propria e provvedere autonomamente a tali incombenze, con gravi danni economici per i dipendenti e le loro famiglie.
Un altro punto di particolare rilevanza che le sigle sindacali del cartello hanno evidenziato con forza, è stato quello relativo al trattamento di missione per le trasferte con la possibilità di autorizzare l’uso del trasporto ferroviario compreso quello con “Frecce” ed “Italo” non come ha annunciato l’Amministrazione che ha dato la disponibilità per l’utilizzo della seconda classe ma, così come è previsto dal CCNL, l’utilizzo della prima classe, in quanto, se venisse applicato erroneamente tale criterio, sarebbe una violazione del contratto di lavoro della categoria che prevede per tutti gli operatori di polizia l’utilizzo della prima classe nel trasporto ferroviario.
Successivamente, le sigle sindacali, insieme all’ Amministrazione, hanno concordato la necessità di fissare un successivo incontro per individuare delle soluzioni adeguate che rendano un migliore servizio agli operatori di polizia per quanto riguarda le trasferte in O.P. nei casi in cui non si utilizzino i mezzi dell’Amministrazione e per avere le giuste garanzie di sicurezza, di riservatezza e di privacy per tutto il personale impiegato in detti servizi di istituto. Si precisa altresì che su proposta delle scriventi OO.SS., l’Amministrazione si è riservata di fornire ulteriori chiarimenti in un apposito incontro che verrà fissato quanto prima, dopo aver trasmesso la documentazione completa relativa al suddetto Accordo Quadro CONSIP.
Seguiranno ulteriori informazioni non appena vi sarà la prossima seduta di confronto conl’Amministrazione.

Il Direttore Manzo, attento alle richieste provenienti da tutte le OO.SS. ha delucidato alcuni dubbi ma in attesa del parere, anche della nostra O.S., attendiamo uno stralcio più completo dell’accordo.

Mi Piace(1)Non mi piace(0)
Print Friendly, PDF & Email
Iscrizione Newsletters

Sottoscrivi i Post per rimanere sempre aggiornato