RIORGANIZZAZIONE REPARTI MOBILI

Mercoledì 6 febbraio si è tenuto un incontro al Ministero tra le OO. SS. e il Vice Capo Vicario della Polizia di Stato prefetto Savina su una bozza di riorganizzazione dei reparti mobili.

All’incontro erano presenti per la parte pubblica il sottosegretario agli interni on. Molteni, il prefetto Sgalla e il direttore dei reparti speciali Sanna. L’amministrazione ha proposto una bozza di riorganizzazione che prevede in ordine: l’elevazione della dirigenza dei reparti mobile di Roma e Milano a Dirigente Superiore; la divisione della squadra da 10 uomini in due sotto-squadre che potranno operare anche singolarmente (a vista l’una con l’altra) ed un aumento del personale complessivo a 5611 unità.

Per l’ADP presente il Dott. Mezzone e la nostra organizzazione, congiuntamente con le altre sigle, che si riconoscono insieme ad altre sigle nella federazione SP, ha stigmatizzato preliminarmente le modalità di convocazione senza l’invio preventivo ai sindacati per le opportune valutazioni e eventuali suggerimenti della bozza di riorganizzazione, dichiarandosi fin da adesso contraria alle divisioni in sotto-squadre perché ciò espone a potenziali rischi il personale già duramente penalizzato da anni di incapacità gestionali e organizzativi (vedi protezioni inidonee, impiego fuori ogni regolare rispetto di orari e preavviso, trasferte estenuanti , ecc,); non condivide inoltre l’elevazione della dirigenza del Reparto Mobile di Milano a dirigente superiore, anche a fronte del fatto che il reparto mobile di Napoli, con lo stesso identico organico viene escluso. Si è chiesto polemicamente se l’Amministrazione non ritenga forse Napoli una realtà meno importante o peggio meno operativa di Milano? Abbiamo rispedito al mittente quindi ogni ipotesi di riorganizzazione, in attesa una diversa considerazione delle rappresentanze sindacali del personale da parte dell’Amministrazione che forse intende comprimere le prerogative loro assegnate dalla legge, pertanto fino a quando non riceveremo una bozza non daremo nessun parere favorevole.

Stiamo raccogliendo proposte al fine di dare un contributo positivo a questa paventata riorganizzazione. In tal senso accettiamo suggerimenti da parte dei colleghi in servizio ai reparti mobili tramite le nostre segreterie provinciali sul territorio o i nostri canali social o via email tramite adp@autonomidipolizia.com

Mi Piace(3)Non mi piace(0)
Print Friendly, PDF & Email
Iscrizione Newsletters

Sottoscrivi i Post per rimanere sempre aggiornato