DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI TRATTAMENTO DI FINE SERVIZIO E 2,50% OPERA DI PREVIDENZA

In allegato la circolare urgente del Ministero  del 6 novembre 2012  riguardante le disposizioni urgenti del TFR dei dipendenti pubblici e sulla trattenuta del 2,50%.

Cari colleghi, noi dell’ADP siamo sempre chiari e onesti, quindi non vi fate “infinocchiare” dai vari sindacatoni che stanno tentando di recuperare le migliaia di disdette che quest’anno sono arrivate in massa; sull’opera di previdenza del 2,50% che la Corte Costituzionale ci ha dato ragione, il governo nella seuta del 26 ottobre 2012 ( decreto 185 del 2012) ha studiato bene come evitare di restituirci le somme ingiustamente trattenute. Ha coniato un bel decretino dichiarando che ci farà il calcolo del TRF col metodo economicamente migliore. Le mosse dei sindacatoni sono state queste: diffide al ministero come se fosse il Ministero che abbia sbagliato; ricorsi all’autorità giudiziaria.

L’unico modo e ripetiamo l’unico modo per farci restituire quelle somme è un bel referendum abrogativo perchè le leggi si abrogano solo così!!!!APRITE GLI OCCHI!!!!!!

VENITE NELL’ADP!!!!!!!!!!

circolare ministeriale del 6 nov 2012 su tfr e opera di previdenza

 

Mi Piace(0)Non mi piace(0)

ALTOLA’ CHI VA LA’ FERMI TUTTI PERCHE’ VOGLIAMO CIO’ CHE CI E’ STATO DERUBATO.

Ultime news…..tutto liscio non poteva filare!!!!

Il Consiglio dei Ministri del 26 ottobre 2012 ha prospettato questa nuova ipotesi ( per evitare di sborsare centiania di euro a collega) e tenta di rifare “dietro frunt” sul calcolo del TFR.

Sarebbero disposti a calcolare la nostra  liquidazione con il sistema a noi più favorevole rispetto ai lavoratori privati ed ovviamente non pagherebbero i nostri arretrati. Attendiamo che il decreto legge in fase di lavoro giunga al suo termine anche se è veramente VERGOGNOSO che il Governo disattenda una sentenza della Corte Costituzionale.

Contrari al 100%.

Mi Piace(0)Non mi piace(0)

OPERA DI PREVIDENZA ( 2,50%) IN ARRIVO LE SOMME ADDEBITATECI INGIUSTAMENTE

Avevamo ragione e ci abbiamo visto bene. Dopo la sentenza della corte costituzionale del 08 ottobre 2012 che ha sancito l’illegittimità degli articoli 9 comma 2 e 12 comma 10 della Legge 122 del 2010……finalmente dal prossimo mese di novembre non più a carico del dipendente la ritenuta del 2,50% sull’80% della retribuzione prevista dall’art 37 del DPR 1032/1973  che in termini pratici vuol dire una maggiorazione sullo stipendio di circa 30-40 eruo.

Nella stessa circolare anche alcuni chiarimenti sulla restituzione delle somme addebitateci da gennaio 2011 ad ottobre 2012. Ben 22 mesi di somme che devono restituirci, ( dai 660 agli 880 euro).

Noi vigileremo e “presseremo” affinchè  le somme ci siano restituite in tempi brevissimi.

Vi terremo informati!!!

In allegato la circolare ministeriale del 24 ottobre che espone quanto detto.

circolare sentenza corte costituzionale

Mi Piace(0)Non mi piace(0)
Iscrizione Newsletters

Sottoscrivi i Post per rimanere sempre aggiornato