28 ANNI DALLA STRAGE DI VIA D’AMELIO

19 luglio 1992 ore 16.58, è domenica come oggi, “il Giudice e i miei colleghi erano già scesi dalle auto, io ero rimasto alla guida, stavo facendo manovra,stavo parcheggiando l’auto che era alla testa del corteo.Non ho sentito alcun rumore, niente di sospetto, assolutamente nulla. Improvvisamente è stato l’inferno…attorno a me c’erano brandelli di carne umana sparsi d’appertutto”. Queste sono le parole di Antonio Vullo, agente e nostro collega che sopravvisse all’attentato e la memoria ci aiuta a non dimenticare chi ha perso la vita durante lo svolgimento del proprio dovere.
Riportiamo un passo di una lettera di un’amica dedicata alle vittime della mafia…”Noi non dimenticheremo mai il tuo sacrificio, lo coglieremo come fosse un fiore per portare nelle nostre vite quella libertà che a te è stata tolta”.
Emanuela Loi, Claudio Traina, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli e il Giudice Paolo Borsellino, onore a voi che avete sacrificato la propria vita per la Patria.
Mi Piace(1)Non mi piace(0)
Print Friendly, PDF & Email

Sbarchi, poliziotti come carne da macello. L’ADP: “Ora basta”

Comunicato stampa sui continui sbarchi di migranti positivi al covid-19 che segue quello di 15 giorni fa inviato al Ministro dell’Interno Lamorgese.

Dura presa di posizione della nostra organizzazione che chiede la chiusura immediata del centro di accoglienza di contrada cifali a  ragusa più simile ad un agriturismo che ad un centro per immigrati.

Ringraziamo le testate giornalistiche che hanno dato ampia notizia al nostro comunicato.

Sbarchi, poliziotti come carne da macello. Sindacato: “Ora basta”

 

https://it.geosnews.com/p/it/sicilia/rg/sbarchi-poliziotti-come-carne-da-macello-sindacato-ora-basta_30195551

Sbarchi di migranti positivi al Covid-19. No ai Poliziotti come carne da macello.

 

Mi Piace(0)Non mi piace(1)
Print Friendly, PDF & Email
Iscrizione Newsletters

Sottoscrivi i Post per rimanere sempre aggiornato